13/04/2019 14:26:06 - Manduria - Attualità

Fondamentale la denuncia di Mimmo Breccia e l’immediato intervento del consigliere regionale Peppo Turco: la decisione di AGER è stata corretta

 

L’azienda manduriana Eden 94 riapre i battenti lunedì, ma AGER dispone che diversi Comuni dell’area orientale della provincia di Taranto avrebbero dovuto continuare a conferire la parte umida dei rifiuti all’impianto di Ginosa, con un aggravio notevole di spese, che si sarebbe però poi riflesso sui contribuenti.

Poco più di un’ora fa Mimmo Breccia, leader del movimento Manduria Noscia, denuncia il fatto sulla pagina facebook e coinvolge il consigliere regionale Peppo Turco, che interviene immediatamente e convince AGER a ritornare sui propri passi.

Ecco il post di Breccia.

«Tenetevi forte, vi racconto una storia che purtroppo non è una barzelletta!

Lunedì 15 aprile riapre l’azienda Eden 94 (dopo una breve chiusura per ammodernamento impianti) e Manduria, Sava, Torricella ed altri Comuni limitrofi dove andranno a conferire il verde e l'umido? A Ginosa!

Ebbene si, l’AGER Puglia ha pensato bene di stravolgere la lista dei Comuni che potranno conferire verde ed umido sostituendo alcuni dei Comuni interessati...

Cosa comporterà questo?

Un aumento di spese enormi per il conferimento. Spese in più ovviamente a carico delle casse comunali, che ammonterebbero per quanto riguarda il solo Comune di Manduria, a circa 300.000 annue!

Straordinari dei dipendenti, spese di carburante e costi di conferimento ben superiori alle tariffe applicate dall’impianto di compostaggio manduriano!

Anche l’azienda Eden 94 si è opposta a questa “decisione imposta” da AGER (azienda che manterrebbe comunque gli stessi regimi e non verrebbero minimamente intaccati i quantitativi di conferimento)

Non vi è alcuna differenza quindi per il territorio, se non quella economica per le nostre tasche!

Mi sono sentito quindi in dovere di reclamare immediatamente!

Ho chiamato il consigliere regionale Peppo Turco che non era a conoscenza di queste variazioni, in quanto la pec è stata inviata ieri sera ed oggi, essendo sabato, tutti gli uffici comunali sono chiusi....

A dir poco adirato per questa scellerata decisione ed in piena linea col suo colorito e ben noto caratterino, ha immediatamente chiamato il commissario ad acta dell’agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti, avv. Gianfranco Grandaliano, pretendendo che il tutto venisse risolto nel più breve tempo possibile!

In appena un quart’ora la buona notizia. L’intervento di Peppo Turco è stato decisivo: già oggi pomeriggio AGER rettificherà la lista dei Comuni che dovranno conferire a Eden 94 e tutto tornerà come prima».

Un esempio di come la politica possa essere a servizio dei cittadini contribuenti.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora