08/06/2019 12:41:58 - Manduria - Attualità

Con un linguaggio semplice e accattivante, estremamente apprezzato da tutto il pubblico, il prof. Mariggiò ha guidato bambini, docenti e genitori alla riflessione sul senso della vita

Tante riflessioni ed emozioni su frasi scritte dai bambini delle V classi della scuola primaria “F. Prudenzano” di Manduria sul senso della vita e uno straordinario interesse di pubblico, erano presenti bambini, genitori, insegnanti, hanno caratterizzato l’incontro che si è svolto presso l’ex chiesa di Santa Croce a Manduria, sul progetto “L’albero di Emma”.

 

Ad aprire la manifestazione è stata la presidente dell’associazione “Emma Bandelli”, associazione che opera in ambito oncologico e promotrice di questo progetto, la quale ha sottolineato l’importanza degli obiettivi del progetto stesso mirati alla sensibilizzazione dei bambini su valori come: arricchire la visione del mondo e della vita, riconoscere come ricchezza la diversità (malattia, handicap, condizioni di disagio sociale) delle persone e delle culture, praticare l’impegno personale e la solidarietà sociale.

Il prof. Andrea Mariggiò ha condotto la serata invitando i bambini alla lettura della poesia L’ALBERO DEI SOGNI (CIKITA) e delle frasi più significative scritte durante gli incontri. Sono state 14 in totale le frasi lette, tra queste cinque sono state scelte da una giuria per la premiazione considerandole tutte a pari merito.

Con un linguaggio semplice e accattivante, estremamente apprezzato da tutto il pubblico, il prof. Mariggiò ha guidato bambini, docenti e genitori alla riflessione sul senso della vita, avvalendosi di alcune delle frasi scritte dai bambini, ha invitato gli ospiti della tavola rotonda a intervenire con osservazioni religiose, etiche, malattia, felicità. Tutti sono convenuti nel sostenere che il senso della vita è intrinseco: viverne la meraviglia, la bellezza, onorarla, goderla, comprenderla.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora