16/06/2019 17:48:27 - Manduria - Attualità

Promosso dall’Ambito Territoriale 7 e dal centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio”, partirà venerdì prossimo (21 giugno) e si snoderà in sei moduli

 

Un percorso formativo per volontarie del centro antiviolenza.

Promosso dall’Ambito Territoriale 7 e dal centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio”, partirà venerdì prossimo (21 giugno) e si snoderà in sei moduli.

“Perché essere volontarie in un centro antiviolenza? Le radici della violenza maschile sulle donne”: è il tema del primo modulo. Dalle 15 alle 18 di venerdì, relazionerà Angela Lacitignola, coordinatrice del centro “Rompiamo il Silenzio” di Manduria.

Il 28 giugno il secondo modulo, questa volta sul tema “Il ciclo della violenza. Le emozioni delle operatrici dei CAV”. Relazionerà Antonia Palmisano, psicologa della rete CAV “Sud Est Donne”. Il 12 luglio il terzo modulo: relazioneranno Paola Cellamare e Patricia Zapata, operatrici di “Rompiamo il Silenzio”.

Per gli altri tre moduli appuntamento a settembre. Il 6 Filomena Zaccaria, avvocato della rete “Sud Est Donne”, parlerà degli “Strumenti legislativi e interventi processuali”; il 16 Angela Lacitignola e Filomena Summa (psicologa, coordinatrice socio sanitaria del Distretto 7) si soffermeranno sul tema “Rete minima dei servizi – Procedure”; infine il 20 settembre la relazione sul tema “Azioni di informazione e sensibilizzazione” a cura di Ira Panduku, responsabile organizzativa della rete “Sud Est Donne”.

Il corso, a numero chiuso, si svolgerà a Manduria. Per potersi candidare è necessario inviare il modulo di partecipazione, con allegato il curriculum vitae, all’indirizzo d posta elettronica: rav@sudestdonne.it

Le partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione al raggiungimento dell’80% delle ore.

Per ulteriori informazioni: 329/6658408

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora