08/08/2019 07:45:34 - Manduria - Attualità

L’appello di Alessandro Mariggiò: «Si rispetti l’ambiente. Crediamo nel valore dell’educazione ambientale e sappiamo che è un processo lungo di maturazione delle coscienze e che comunque inizia a dare i suoi frutti»

Interventi di maquillage nelle varie aree delle Riserve Naturali. I lavori, insomma, non finiscono mai: ai tanti turisti che giungono dall’Italia e dall’estero per ammirare gli straordinari fenicotteri della salina o per farsi rapire dalla magia del bosco “Cuturi”, il direttore delle Riserve Naturali Alessandro Mariggiò e il suo staff riservano sempre la massima attenzione, curando scrupolosamente ogni particolare.

«Tempo di vacanze e di allegria. È il momento di riporre per qualche giorno lo stress della quotidianità per riappropriarsi del proprio tempo e ricaricare le batterie. Per molti, ma non per tutti! » è la premessa di Alessandro Mariggiò, che lancia un appello verso il rispetto del patrimonio naturalistico. «Accanto al popolo dei vacanzieri, c’è quello di chi ospita che, pur ritenendosi comunque fortunato per la mole di lavoro in aumento nel periodo estivo, deve far i conti con i disagi arrecati da una fruizione non responsabile del territorio.

Questo è appunto un appello alla responsabilità comune, oltre che un resoconto delle attività svolte nel mese di luglio, volte a rendere ospitali le Riserve, che proprio nel periodo estivo fanno i conti con una pressione antropica che spesso male si concilia con la corretta gestione dell’area protetta. Ma crediamo nel valore dell’educazione ambientale e sappiamo che è un processo lungo di maturazione delle coscienze e che comunque inizia a dare i suoi frutti».

Mariggiò elenca gli interventi eseguiti.

«Alle opere di riapertura del canale di collegamento della salina al mare, si sono aggiunti quelli di ripristino dei pannelli con indicazioni e suggerimenti per i visitatori tutti e delle staccionate, la pulizia dei sentieri e la sostituzione assi del ponticello» rimarca il direttore delle Riserve Naturali. «Molte opere routinarie per la stagione si sono rese straordinarie perché oggetto di atti vandalici, ai quali non ci arrendiamo e continueremo a contrastarli contando sulla collaborazione comune.

A questi interventi si sono aggiunti una ulteriore straordinaria bonifica delle spiagge della Palude del Conte, l’installazione dei bagni chimici, le lavorazioni agronomiche nell’orto botanico regionale e il consueto servizio di Info Point presso cui prenotare anche il servizio di noleggio bici.

Insomma, le Riserve non vanno in vacanza! Tentiamo di migliorare di anno in anno con i servizi offerti al visitatore, con la preghiera che si impari a vivere i luoghi “come ospiti e non come turisti”, citando un detto a noi particolarmente caro».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora