12/08/2019 07:37:55 - Manduria - Attualità

Un gruppo di virtuosi turisti che ha a cuore le spiagge del centro messapico

Scelgono, ogni anno, San Pietro in Bevagna come meta delle loro vacanze. Arrivano da tutta Italia (Torino, Roma, Pavia) e da diverse località della Puglia (province di Bari, Brindisi e Taranto). A questo gruppo di virtuosi si aggregano diversi manduriani che amano il loro mare e le loro spiagge.

Insieme, già dall’anno scorso, hanno dato vita al progetto “San Pietro Clean Up”.

«Tutto è partito dalle conversazioni che ci capitava di sentire sotto gli ombrelloni, fra i tanti turisti che avevano scelto la costa tarantina per le vacanze estive» raccontano alcuni soci del “San Pietro Clean Up”. «Tutti ci dicevano di non aver mai visto una spiaggia libera così lunga e incontaminata, abituati com’erano alla Liguria o alla riviera romagnola, dove le spiagge pubbliche sono poche, piccole e sovraffollate. Ciò che però a loro dire mancava in compenso sono i servizi, cosa che i lidi privati garantiscono sempre, primo fra tutti quello di pulizia. La critica più grande è stata verso i mozziconi di sigaretta, che troppa gente butta ancora per terra, nascondendoli fra la sabbia.

Così è partita la nostra sfida: se le spiagge libere sono il punto di forza del nostro territorio, l’unicità che ci contraddistingue, tanto vale tenerle pulite e fornire i servizi che mancano!».

E’ così, dalla scorsa estate, programmano periodicamente interventi di pulizia delle spiagge e di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente e della natura. Azioni che vanno ripetendosi anche nel corso di questa estate,

«Abbiamo iniziato qualche giorno fa, credendo che avremmo trovato poco o niente. E invece più cercavamo più trovavamo! Siamo tornati a casa sapendo di aver liberato la nostra spiaggia da qualche kg di spazzatura».

Ieri sera, poi, hanno aderito ad una maratona di raccolta di cicche, promossa da un gruppo che va sotto il nome di My Green Vision. Parteciperanno altri gruppi contemporaneamente in tutto il mondo

«Otto gruppi da diverse parti del mondo (Miami, Francia, Genova, ecc) hanno ripulito le nostre amate spiagge» annunciano. «Noi di “San Pietro Clean Up” siamo pronti!
Siamo partiti da via degli Olmi, alle 17,30, per poi proseguire verso il centro di San Pietro in Bevagna.
Ogni anno, una quantità sempre più estesa di gente lascia cicche per terra e sulle spiagge. Queste hanno bisogno di anni per decomporsi, e contaminano le nostre bellissime spiagge, finendo spesso nel mare.
Cosa possiamo fare noi?  Gettare le cicche negli appositi posacenere (a San Pietro ne abbiamo collocato uno, noi stessi). Sollecitare chi ci sta intorno a non lasciarle a terra. Partecipare alle nostre operazioni di pulizia. Unitevi a noi! Coinvolgete i vostri amici, sarà divertente!».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora