12/10/2019 09:15:22 - Manduria - Attualità

È costituito da un involucro in cellophan trasparente, anche in versione biocompostabile, che, una volta applicato alla lattina, la tiene al riparo da sporco e polvere. Ecco come votare la sua invenzione al concorso nazionale “Bar Award”

 

Un’altra nuova idea di Giovanni Sanasi, brevettata e lanciata al concorso nazionale “Bar Award”.

Dopo la proposta finalizzata al rispetto dell’ambiente (le cannucce in materiale compostabile e biodegradabile) e quella per ridurre lo spreco di zucchero (le “mezze bustine” per coloro che, per addolcire il caffè al bar, non usano l’intero contenuto della bustina classica di 5 grammi), il creativo gestore del bar dell’ospedale “Marianna Giannuzzi” di Manduria sforna un’altra invenzione che, questa volta, riguarda l’igiene e, più in particolare, le bevande in lattina.

«Tutti noi, spesso, ci siamo trovati in difficoltà nel sorseggiare la bibita contenuta nella lattina» la premessa di Giovanni Sanasi. «La parte superiore, infatti, è esposta a microbi e batteri sia da quando lascia lo stabilimento di produzione. Se la si ordina in un bar, c’è la possibilità di chiedere una cannuccia. Ma se la si consuma in auto o per strada, oppure se la si acquista attraverso un distributore automatico, le labbra saranno a contatto con una superficie per niente igienica. Non solo. Nell’atto dell’apertura, la linguetta finisce all’interno della lattina, contaminando così il prodotto».

Gesti, questi, che Giovanni Sanasi avrà osservato migliaia di volte all’interno del proprio bar. Nei mesi scorsi, dunque, ha ideato una nuova invenzione, che ha poi perfezionato, provato e brevettato. Invenzione che ha battezzato col nome “Eccolo”.

«“Eccolo” è una soluzione pensata per proteggere e sigillare ogni tipo di bibita in lattina. È costituito da un involucro in cellophan trasparente, anche in versione biocompostabile, che, una volta applicato alla lattina, la tiene al riparo da sporco e polvere. Lattina che, dunque, sarà pronta all’uso nella massima igiene. La trasparenza del materiale assicura che ingredienti e scadenza siano ben evidenti. Può contenere una cannuccia snodabile e biocompostabile e si può personalizzare con logo e grafiche del locale».

Giovanni Sanasi ha provato, utilizzando una propria macchina termosigillatrice, l’efficacia della sua invenzione.

«Ho iscritto “Eccolo” al concorso nazionale “Bar Award” nella speranza che le grandi multinazionali del settore possano apprezzare l’utilità di questa mia invenzione, acquistandone il brevetto. Si tratterebbe di un gesto di attenzione verso il cliente».

L’invenzione di Sanasi può essere votata digitando il seguente indirizzo internet: https://www.surveygizmo.com/s3/5248117/BarAwards-2019-votazione-prodotti ed entranto nella sezione “Strumenti e soluzioni di servizio”.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora