16/10/2019 08:52:27 - Manduria - Attualità

Domenica scorsa, a Novoli, il primo atto del nuovo anno associativo

 

Il Manduria 1 ha accompagnato la crescita di migliaia di ragazzi, oggi diventati uomini  e donne, cittadini e cittadine della nostra comunità.

In più di trent’anni di attività, le difficoltà incontrate sono state migliaia, ma è stata proprio l’immancabile fiducia riposta dai genitori, dai nostri bambini e ragazzi, giovani e adulti in questa Comunità Capi, che ha fatto in modo che si continuasse  ad esprimere l’amore per la propria terra sui dettami e sulle scelte dello scoutismo.

Novoli è stata il palcoscenico delle attività durante la giornata di apertura di questo nuovo anno associativo, Pinocchio il protagonista e compagno di gioco, avventura e strada alle cui gesta si sono ispirati i racconti e le esperienze proposte e vissute in questo week end.

Le sue marachelle, gli incontri, le sbandate e per finire la rinascita come “bambino vero” sono state le tappe che hanno permesso di imbastire una trama educativa che risultasse vicina al linguaggio dei nostri scout.

Il senso della riconoscenza, che don Pasquale, ha evidenziato durante la celebrazione eucaristica è stato il quid che ha completato quanto si è voluto proporre in questi pochi ma intensi momenti vissuti in meno di 48 ore.

A fare da condimento all’agire della comunità scout è stata la presenza dei genitori, sale della giornata comunitaria e di gruppo, che si sono stretti tutti intorno e con entusiasmo: prima si è condiviso il pranzo e poi c’è stato il via ai giochi con i propri figli e i capi a cui li affidano settimanalmente.

Il Signore accompagni e benedica il cammino di quest’anno e come un Fratello Maggiore indichi la via da seguire perche l’essere capi sia di lode e non di condanna ai Suoi occhi.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora