domenica 09 agosto 2020

25/04/2020 15:01:18 - Manduria - Attualità

E’ autobiografico, ma si ispira, sia per il testo che per la musica, al grido si sofferenza dell’opera “L’Urlo”

Patty Erario, brava artista di origini manduriane, ha lanciato nei giorni scorsi il suo ultimo singolo rock. E’ autobiografico, ma per il testo, come anche per la musica, Patty è stata ispirata dall’autenticità del grido di sofferenza dell’opera “L’urlo” di Edvard Munch.

«Ho scritto “L’urlo” in quanto espressione di grido interiore di sofferenza, come scrivo anche nel testo del brano dove dice “dolore acuto dritto nelle ossa”, perché quando questo avviene si entra in una dimensione espressiva profonda, senza tempo, e le gambe ti tremano perché hai “paura” di non risvegliarti più da quella sensazione così forte» ci racconta Patty Erario. «Quel sentimento l’ho potuto visualizzare e ritrovare attraverso un quadro famosissimo, “L’urlo” di Edvard Munch, pittore espressionista norvegese. Avevo il bisogno di sposare i colori della sua opera, con le parole della mia esperienza in musica. Così ho scritto questo brano dal titolo “L’Urlo” con il mio compagno di viaggio artistico, Simone Stefanini, coautore, chitarrista e ideatore degli arrangiamenti per la produzione del brano, ma anche e soprattutto amico fedele di ogni tempo!».

E’ possibile ascoltare questo brano su:

Canale Patty Erario Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCTeld6uVfDoI8nuhtwaOdzg?view_as=subscriber

L’urlo su Youtubetube: https://www.youtube.com/watch?v=6l9-R4UaiZ0

Facebook: https://www.facebook.com/patty.e

LA BIOGRAFIA - Patty Erario, originaria della Puglia, trascorre la sua infanzia a Manduria, immersa nella cultura mediterranea. Fin da giovanissima si esibisce in spettacoli di musica e arte su palcoscenici e televisioni locali.

Dopo aver compiuto gli studi di pianoforte classico con Anna Maria Domini, ha studiato tecnica vocale con Barbara Errico cantante jazz friulana acquisendo un valido bagaglio tecnico.

Attività musicale (concerti e progetti)

Trasferitasi ad Udine nell’anno 1989, continua la sua attività artistica a contatto con diverse esperienze musicali

Dapprima nei piano-bar locali fino a formare per un ovvia esigenza artistica la prima band rock “EXONVALDEZ”

Contemporaneamente partecipa a diverse manifestazioni e competizioni canore dove si classifica fra i primi posti:

- Una Canzone per la Vita Festival della Canzone di Spinea

- Festival di San Marino

- Do re mi fax Super Classifica Show

Collabora con musicisti  per la realizzazione di pezzi inediti eclettici arricchendo le proprie conoscenze musicali.

Le influenze musicali vanno da Debussy  e Orff  per la musica colta ad autori come David Sylvian Sting Enya Tory Amos Patty Cathcart Sarah Jane Morris Billie H. Patty Smith.

Si identifica nelle sonorità calde provenienti dal blues soul e funky allo stesso tempo é attratta anche dai suoni tipici della cultura celtica e balcanica e il mistero che li avvolge. 

Terminata la parentesi “EXONVALDEZ”, incontra nel marzo 1998 i “NAIMA”, cover band rock-funky, con la quale lavora insieme fino al febbraio del 2000, acquisendo un bagaglio live non indifferente!

Studia pianoforte moderno con Mauro Costantini, noto jazzista friulano per la sua particolare sensibilità musicale maestro di arte e di vita!

Frequenta seminari di musica jazz e pop raffinato al circolo dei jazzisti di Udine

Svolge un intensa attività in varie formazioni rock-funky fino al pop più raffinato.

Incontra nel marzo 2002 i “NOVEVITE” ed entra a far parte come voce solista della band e autrice di alcuni testi e musiche.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora