lunedì 23 novembre 2020

19/11/2020 18:59:50 - Manduria - Attualità

Un paziente è arrivato da Taranto. Inoltre si è reso necessario il trasferimento in Rianimazione di un ricoverato al “Giannuzzi”. In miglioramento il primo paziente curato in Rianimazione nell’ospedale manduriano

L’ASL Taranto comunica che, alle ore 16 di oggi l’ospedale “San Giuseppe Moscati” ospita 96 pazienti affetti da Covid, così distribuiti:

•        28 presso il reparto Malattie Infettive;

•        26 presso il reparto di Pneumologia;

•        11 presso il reparto di Medicina Covid;

•        15 presso il reparto di Rianimazione;

•        16 in carico ad un’equipe multidisciplinare medica e infermieristica del 118, con la consulenza specialistica infettivologica e pneumologica.

Si sono registrati 2 decessi.

Presso l’ospedale “Giannuzzi” di Manduria sono ricoverati n. 46 pazienti affetti da Covid, così distribuiti:

•        43 presso il reparto di Medicina;

•        3 presso il reparto di Rianimazione.

Sono 14 i pazienti ricoverati nei giorni precedenti per altre patologie presso l’ospedale “San Marco” di Grottaglie e risultati positivi al Covid. Essi sono costantemente monitorati da personale sanitario, con la consulenza specialistica infettivologica, nell’attesa di essere trasferiti al proprio domicilio o presso struttura Covid dopo valutazione clinica.

Si registrano 10 pazienti ricoverati nei giorni precedenti per altre patologie presso l’ospedale “San Pio” di Castellaneta e risultati positivi al Covid. Posti in aree dedicate, sono monitorati da personale sanitario, con la consulenza specialistica infettivologica. Presso lo stesso nosocomio, ci sono 8 pazienti prossimi al ricovero.

Il Presidio Covid post acuzie di Mottola ospita 44 pazienti post-Covid.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora