martedì 19 gennaio 2021

11/01/2021 10:28:31 - Manduria - Attualità

Saranno riproposti, a partire dal  16 gennaio e attraverso la televisione, tre successi della storica compagnia manduriana

Siamo a Gennaio 2021 e queste, per noi della Filodrammatica Cittadina Ce Tiempi, sarebbero state ore di grande fermento per la preparazione della 48esima Stagione Teatrale. Un fermo forzato, imposto dall’emergenza sanitaria che, giustamente, mette la salute e la vita delle persone al primo posto ma che fa mancare tante cose. Mancano, i caratteristici manifesti che per ben 47 anni, affissi per le strade, hanno preannunciato, l’arrivo della tanto attesa commedia annuale. Mancano gli spot ed annunci pubblicitari che venivano fatti per radio e giornali. Mancano le prove e tutti i preparativi. E manca quella agitazione che, puntualmente, ogni componente del gruppo aveva, in ansia per il debutto.

Certamente, non possiamo nascondere la nostra amarezza nel non avere la possibilità di presentarci al nostro carissimo ed affezionato pubblico, puntuali come ogni anno.

Esattamente un anno fa, ci lasciammo con un teatro gremito di gente che applaudiva al nostro ultimo lavoro dal titolo  “Lu muertu è biu” e seppur con un po’ di stanchezza ma con tanta soddisfazione, salutammo il nostro pubblico con il consueto “Arrivederci al prossimo spettacolo” con la promessa, tra noi componenti, di rivederci quanto prima, ritemprati e ricaricati, per iniziare una nuova avventura.

Purtroppo, non fu cosi e a distanza di un anno, constatiamo, a malincuore, che da quel 21 febbraio 2020, giorno in cui si ufficializzò, la presenza del Covid 19 in Italia, viviamo tutti sospesi, come se un incantesimo ci avesse “congelati” e bloccati  in una esistenza surreale, fatta di situazioni mai vissute prima.

Quante cose sono cambiate da allora. Tutti viviamo in attesa che quel tanto sospirato vaccino sia in grado di salvarci, riportando le lancette delle nostre vite indietro nel tempo a quando tutto era scontato e faceva parte di una normalità a volte perfino “insopportabile” ma che in fondo ci manca tanto. E’ bastato un virus, tra l’altro invisibile ad occhio nudo, per sgretolare le nostre certezze.

Quelli che stiamo vivendo sono veramente tempi duri e non si sbaglia a definirli “tempi di guerra”; una guerra dove i soldati in trincea sono i medici e gli infermieri che combattono ogni giorno, indossando la propria “armatura” fatta di camici, mascherine, guanti, calzari ed altri dispositivi. Molti di loro, colti impreparati, quando tutto sembrava lontano migliaia di chilometri da noi, sono morti e nel migliore dei casi, sono diventati, loro stessi, pazienti.

Purtroppo, tra le tante “vittime” del Covid 19, c’è anche il teatro ed i suoi tanti operatori che hanno dovuto rinunciare a tutto ciò che di bello ed affascinante questo mondo offre. I teatri chiusi sono un vero colpo al cuore e tutti noi, facenti parte del magico mondo dello spettacolo, seppur in forma dilettantistica, ne siamo profondamente rattristati.

Ma se da un lato i vari provvedimenti per contrastare la pandemia da coronavirus, hanno messo i lucchetti  alle sale, dall’altro, il pubblico, si è accorto che non può fare a meno del  teatro. Per cercare di riempire questo vuoto, sicuramente incolmabile, sono stati sperimentati modi diversi per  mandare avanti lo spettacolo, sempre nel rispetto di tutte le norme anticontagio ed utilizzando quanto la tecnologia ci ha messo a disposizione, ottenendo ottimi risultati. Uno tra questi, la televisione.

Nasce, quindi, l’idea di utilizzare anche per i nostri spettacoli, lo strumento della televisione e perciò, quest’anno, non sarà il pubblico a venire da noi ma sarà la F.C. Ce Tiempi, con le sue commedie, a raggiungere i telespettatori, trasformando, per questo 2021, la casa di ciascuno in un teatro.

Per questa iniziativa, dobbiamo un sentito ringraziamento all’emittente radio televisiva RTM della nostra città, che con entusiasmo ha accettato di essere partner della 48esima stagione teatrale della F.C. Ce Tiempi, mandando in onda, per tre  sabati consecutivi a partire dal 16 gennaio e poi in replica le domeniche successive, tre commedie, fiore all’occhiello della quasi cinquantennale  storia del gruppo.

Questi i titoli e le date programmate per la messa in onda:

-        L’AFRONI, sabato 16 gennaio ore 21

-        A CRISCI FILI, sabato 23 gennaio ore 21

-        TO ZITILLUNI, sabato 30 gennaio ore 21.

Tutte, andranno poi in replica, domenica 17 , 24 e 31 gennaio alle ore 15.

Le commedie, verranno trasmesse anche attraverso il canale Youtube all’indirizzo “RTM Manduria” e sulla pagine Facebook “RTM web”.

Sarà l’occasione per far sentire la nostra presenza sul territorio e per dire che, nonostante tutto, noi ci siamo. Sarà anche l’occasione per rispolverare la storia del gruppo e nel  rivedere come eravamo, forse una piccola lacrimuccia nostalgica, si insinuerà tra le tante risate!!!

Ad ufficializzare il via alla “48esima Stagione Teatrale…in televisione” della Filodrammatica Cittadina Ce Tiempi, è il presidente del gruppo, Aldo Chimienti, che insieme a tutti i componenti, è lieto di invitare, il sempre presente ed affezionato pubblico, a seguirci in questa non facile stagione, nella speranza che si possa tornare, quanto prima, alla tanto sospirata normalità.

 

Annalisa Raimondo

F.C. Ce Tiempi




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora