lunedì 08 marzo 2021

20/02/2021 10:56:23 - Manduria - Attualità

Con la nuova ordinanza di Emiliano, in ogni caso, tutte le scuole dovranno optare per la didattica a distanza e, dunque, il problema non si pone più

«Dal Dipartimento di Prevenzione della Asl mi è giunta una specifica richiesta: l’utilizzo, per le vaccinazioni, di una palestra scolastica con determinate caratteristiche. Ho interpellato l’Ufficio Tecnico e, dopo un primo sopralluogo con i tecnici della Asl, la scelta è ricaduta sulla palestra della scuola secondaria di primo grado “Marugj-Frank”».

Il sindaco Gregorio Pecoraro spiega le ragioni di una scelta che non è stata ben digerita dai genitori degli alunni della scuola manduriana. Questa palestra, infatti, sarà utilizzata per le vaccinazioni dei 2.300 manduriani over 80 a partire da lunedì. Naturalmente i ragazzi non potranno usufruirne sino a quando le inoculazioni non saranno terminate.

«Una premessa mi sembra doverosa: non comprendo come, in una situazione di emergenza mondiale, si possa protestare per l’utilizzo di una struttura che servirà per vaccinare la fascia della popolazione più debole: gli anziani» afferma il sindaco Gregorio Pecoraro. «Mi aspettavo che, davanti ad una pandemia che ha già provocato diverse decine di migliaia di morti in Italia, la solidarietà fosse un sentimento comune.

Perché proprio la palestra della “Marugj-Frank”? Il Dipartimento di Prevenzione ha espressamente richiesto l’uso di una palestra. Saranno allestite due postazioni per le vaccinazioni e, per eventuali esigenze sanitarie, sarà sistemato, in un’area riservata suddivisa da un separè, un lettino medico.

La Asl ha chiesto, altresì, che la palestra disponesse di una via di entrata e una via di uscita separate, oltre che di bagni e riscaldamento. Inoltre, c’è la possibilità di arrivare sino a portone di ingresso con un’auto. Ho interessato l’Ufficio Tecnico, il cui responsabile ha indicato quella della “Marugj-Frank” l’unica palestra comunale con i requisiti richiesti. Per quelle delle altre scuole vi sono dei problemi che le rendono non rispondenti alle richieste della Asl, i cui tecnici hanno peraltro già effettuato un sopralluogo. Oggi, poi, sarà a Manduria anche il direttore generale Rossi: saremo sul posto insieme ai tecnici del Comune e alla dott.ssa Saracino.

Altre strutture in città o a Uggiano? Non si può improvvisare un locale. Sino a quando sarà utilizzata? A me la Asl ha riferito che sarà occupata sino a Pasqua».






img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora