mercoledì 12 maggio 2021

29/04/2021 10:15:56 - Manduria - Attualità

Nel corso del webinar promosso dal Pd di Manduria un altro impegno: «Il potenziamento dei servizi nei locali dell’ex scuola materna comunale “Bianchetti”, per la cui ristrutturazione sono stati stanziati 600mila euro»

«Estensione di terapia intensiva a complessivi 8 posti letto, perseguendo in ciò un solido rafforzamento del reparto di Anestesia e Rianimazione, e potenziamento dei servizi nei locali dell’ex scuola materna comunale “Bianchetti”, per la cui ristrutturazione sono stati stanziati 600mila euro.

Anche il direttore generale della Asl tarantina Stefano Rossi ha assicurato, nel corso di un webinar promosso dalla sezione di Manduria del Pd, la valorizzazione delle competenze acquisite nel nosocomio manduriano in questo periodo così difficile.

«Il “Giannuzzi” risponde alle necessità di salute di un territorio molto vasto e che quindi non è pensabile un depotenziamento» ha affermato il d.g. Rossi. «Al contrario l’acquisizione in comodato d’uso gratuito dei locali dell’ex scuola “Bianchetti” (attigui al “Giannuzzi”), per la cui ristrutturazione e ammodernamento sono già stati rintracciati 600mila euro, rappresentano una possibilità di espansione dell’ospedale non altrimenti realizzabile, considerata l’allocazione del “Giannuzzi” nel centro cittadino. E’ inoltre già in corso la valutazione tecnica per un’estensione della Terapia Intensiva a complessivi 8 posti letto».

I rappresentanti del Pd manduriano hanno poi sondato la possibilità dell’utilizzo della terapia con anticorpi monoclonali anche al “Giannuzzi”.

«Mi confronterò con gli specialisti pneumologi ed infettivologi dell’hub Covid Moscati per valutare la percorribilità dell’iniziativa» la risposta di Rossi.

Si è poi affrontato il tema del potenziamento dell’offerta sanitaria territoriale, già debole e inadeguata prima della pandemia e che ora ha necessità di essere sostenuta.

«Effettuerò un’attenta rivalutazione, di concerto con la direzione del Distretto Socio-sanitario 7, della qualità e quantità di ore delle specialistiche presenti negli ambulatori distrettuali, al fine di correggere eventuali disparità con altri territori e coprire una più ampia gamma di necessità sanitarie della popolazione. Concordato sull’importanza di utilizzare la struttura di Manduria del Distretto Socio-sanitario, moderna e funzionale, per implementare un modello operativo di sanità territoriale attento alla prossimità, alla domiciliarità e alla promozione della salute globale».

In merito alle eventuali irregolarità nella somministrazione dei vaccini in difformità dai requisiti di età e fragilità previsti dal Piano Vaccinale Nazionale, il manager della ASL ha informato che, a seguito della segnalazione del PD di Manduria, ha affidato al dirigente amministrativo del Dipartimento di Prevenzione una verifica interna, della quale si potrà avere riscontro fra qualche giorno.

«L’avvocato Rossi, al termine della riunione, si è detto compiaciuto della qualità del confronto realizzato nella riunione, invitando il PD a continuare a rappresentare le proprie proposte per il miglioramento dell’offerta sanitaria sul versante orientale della provincia» si legge ancora in una nota del Pd manduriano. «Invito che il PD di Manduria accoglie e rilancia, a partire da una verifica a breve termine delle iniziative di potenziamento del Giannuzzi e del distretto socio-sanitario prospettate nella riunione».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora