domenica 24 ottobre 2021

26/07/2021 10:28:49 - Manduria - Attualitą

Il progetto per la promozione delle attività sportive e motorie e il recupero della socialità realizzato nell’ambito del “Piano Scuola per l’Estate 2021”

Non c’è emergenza che possa essere superata senza una Scuola in grado di affermare e rilanciare il proprio valore.

Partendo da questo basilare principio, il Piano Scuola Estate 2021 vuole essere un ponte verso il nuovo anno scolastico sul quale consolidare le varie competenze disciplinari ma, soprattutto, recuperare quella socialità purtroppo sottratta ai giovani dalla pandemia.

A tal fine ROAD TO TOKYO 2020 – dal Prudenzano al sogno olimpico è stato uno dei tanti progetti estivi offerti dall’I.C. Francesco Prudenzano di Manduria.

«Affidata alla progettazione e alla realizzazione attenta e puntuale dei docenti di Scienze Motorie e Sportive, Vincenzo Daggiano e Maria Maggi, l’iniziativa è stato destinata ai bambini dell’ultimo triennio della scuola primaria e svolta presso lo stadio comunale “Nino Dimitri”» è riportato in una nota dell’istituto comprensivo manduriano.

«Proprio la scelta di quest’ultima struttura ha messo in risalto l’obiettivo di voler consolidare il senso di appartenenza alla “comunità” mediante la realizzazione di quell’indispensabile alleanza educativa con il Territorio e le Istituzioni annesse. Pertanto va dato atto all’Amministrazione Comunale, nella fattispecie all’Assessore alle Politiche Sociali/Giovanili/Servizi Educativi/Sport Fabiana Rossetti e al Consigliere Fabrizio Mastrovito, per l’immediata e piena disponibilità grazie alle quali lo Stadio “Dimitri” ha potuto riaprire i battenti e rimettersi parzialmente in sesto per ospitare dignitosamente l’iniziativa.

Avviato il 23 giugno, il progetto ROAD TO TOKYO 2020 – dal Prudenzano al sogno olimpico ha coinvolto i suoi giovani protagonisti in svariate attività ludico-motorie ispirate allo spirito e ai principi dell’Olimpismo, in particolar modo all’unità, al fare squadra, allo stare insieme, così come voluto anche dal C.I.O., il Comitato Olimpico Internazionale, che per i Giochi in programma a Tokyo ha voluto integrare lo storico motto “Citius, altius fortius” (più veloce, più alto, più forte) con l’espressione “una” dal simbolico significato “insieme”.

E proprio mentre a Tokyo, il 23 luglio, si accendeva il Sacro Fuoco di Olimpia, contemporaneamente, come in un simbolico passaggio di testimone, alla presenza del dirigente scolastico, dott.ssa Anna Laguardia, si è celebrato, tra l’allegria dei bambini ed i sorrisi dei presenti, genitori in primis, l’atto finale di questo bellissimo e importante percorso educativo che ha visto legittimamente omaggiati di una medaglia dal valore simbolico ii seguenti alunni:

Chiara Bascià, Gabriele Gino De Donno, Leonardo Dell’Atti, Leonardo Erario, Lorenzo Fiore, Francesco Fontana, MariaGrazia Giuliano, Martina Koni, Melissa Lilla Parco, Vittoria Marinosci, Gioele Massari, Diego Polimeno, Sofia Sanzone, Marta Scagliosi, Davide Antonio Scardicchio, Paolo Schiavoni.

Si esprime il plauso a questa meritoria iniziativa che permette alla nostra scuola di crescere ancor di più nella sua offerta formativa e nella sua attenzione ai piccoli alunni.

Si rammenta infine che avviano alla conclusione numerosi altri hanno animato con interessanti attività laboratoriali, ludiche e l’estate dei giovani alunni della nostra scuola esaltando il concetto dello “stare insieme imparando”».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora