mercoledì 18 maggio 2022

30/11/2021 18:59:44 - Manduria - Attualità

Ecco riepilogate le indicazioni per una corretta differenziazione dei rifiuti

Approvata oggi un’ordinanza sindacale sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Dopo che già nei mesi scorsi alcuni utenti sono stati sanzionati, con quest’ordinanza sono riepilogate le indicazioni per una corretta differenziazione dei rifiuti. Nella stessa ordinanza vengono fissate le sanzioni per chi violerà tali indicazioni. A nostro avviso, sia la campagna di sensibilizzazione, sia questa ordinanza andavano varate o approvate prima dei mancati ritiri dei rifiuti e dell’applicazione delle precedenti sanzioni. Non solo. Dovremmo anche chiederci come mai solo nel Comune di Manduria si arriva a stabilire delle salate sanzioni per chi non rispetta le regole. I manduriani sono più incivili rispetto ai residenti nei centri limitrofi? Oppure bisognerebbe mettere in atto strategie differenti?

Questi i passaggi più importanti dell’ordinanza.

La raccolta riguarda i seguenti rifiuti che vanno apposti sempre nello specifico contenitore (mastello/carrellato) fornito dal gestore:

- Organico o Umido da intendersi tutti i materiali organi e biodegradabili che debbono essere conferiti in sacchetto biodegradabile e compostabile

Si può conferire avanzi alimentari (non liquidi), scarti di carne, frutta e verdura, avanzi di cucina e di cibo, bucce, fondi di caffe, bustine di te

o tisane, piccole ossa, salviette e tovaglioli di carta, ceneri spente, cartone sporco della pizza, ecc.

Non conferire materiale non biodegradabile, imballaggi di carta e cartone, lettiere per cani e gatti, gusci delle cozze o frutti di mare.

- Carta e cartone da conferire, senza sacco, previa riduzione di volume. Si può conferire giornali e riviste, tabulati e fotocopie, carta da pacchi, imballaggi in carta e cartoncino, imballaggi per detersivi e scarpe, libri, quaderni ed opuscoli, ecc.

Non conferire carta oleata o plastificata, carta chimica, carta auto copiante, carta con residui di colla, ecc.

- Vetro da conferire senza sacco

Si può conferire barattoli, bottiglie e vasetti di vetro (i contenitori debbono essere vuoti) ecc. Non conferire vetri per finestre, specchi, oggetti di ceramica e porcellana, lampadine, tubi al neon, ecc.

- Plastica da conferire direttamente nel contenitore o in sacchetto in plastica trasparente (congiuntamente ai metalli). Si può conferire imballaggi in plastica, contenitori per liquidi, flaconi per prodotti per l’igiene personale e pulizia della casa, vaschette per l’asporto di cibi, confezioni per alimenti, borse e sacchetti per la spesa, plastica in genere, piatti e bicchieri in plastica, ecc;

Non conferire giocattoli, custodie per cd, musicassette, videocassette, imballaggi in plastica con residui di altri materiali, posate in plastica, tutto ciò che non è plastica e imballaggio.

- Metalli direttamente in apposito contenitore o in sacchetti in plastica trasparenti (congiuntamente alla plastica). Si può conferire alluminio, barattoli, fogli di alluminio da cucina, involucri di cioccolato e coperchi di yogurt, contenitori, tappi a corona per bottiglie, lattine per bevande ed olio. Non conferire barattoli con resti di colori o vernici-

- Non riciclabile in sacchetti trasparenti. Si può conferire giocattoli rotti, oggetti in gomma, spugne sintetiche, pannolini, assorbenti, posate in plastica, imballaggi e rifiuti sporchi di residui, ecc. Tutto ciò che non può andare nella raccolta differenziata. Non conferire tutti i materiali riciclabili e differenziabili come imballaggi in plastica, carta e cartone, vetro e lattine, rifiuti urbani pericolosi, rifiuti ingombranti, rifiuti elettrici ed elettronici.

E’ FATTO DIVIETO:

1. Collocare i contenitori specifici per la raccolta dei rifiuti in forma differenziata in dotazione, sulle strade e/o marciapiedi, al di fuori degli orari consentiti, ed in giorni diversi da quelli prestabiliti per il servizio di raccolta differenziata porta a porta;

2. Abbandonare e/o depositare in modo incontrollato rifiuti sul suolo e nel suolo nonché di immettere rifiuti di qualsiasi genere nelle acque superficiali e/o sotterranee, ed in atmosfera.

3. Gettare, versare o depositare in modo incontrollato sulle aree pubbliche e private di tutto il territorio comunale qualsiasi rifiuto, immondizia, residuo solido, semi-solido e liquido e in genere materiali di rifiuto e scarto di qualsiasi tipo, natura e dimensione, anche racchiuso in sacchetti o contenuto in recipienti; il medesimo divieto vige per le superfici acquee, i canali, i corsi d’acqua, i fossati, gli argini, le sponde, nonché i cigli delle strade ricadenti nel territorio comunale.

4. Depositare presso i contenitori porta-rifiuti dislocati sul territorio comunale qualsiasi rifiuto, immondizia, residuo proveniente da attività agricole, agro-industriali e da lavorazioni in genere, sfalci e potature.

5. Esporre i mastelli/carrellati porta rifiuti sulla via pubblica o sui marciapiedi in giorni ed in orari diversi da quelli stabiliti dal servizio di raccolta domiciliare e differenzia dei rifiuti, con il sistema “porta a porta”. Esporre rifiuti in sacchi al di fuori dei mastelli/carrellati.

6. Smaltire tramite combustione all’aperto rifiuti di qualsiasi genere. Tale divieto non si applica quando trattasi di condotte agricole su terreni agricoli, nel rispetto delle leggi e delle disposizioni in materia vigenti ed adottando tutte le cautele per limitare al massimo i pericoli e le emissioni.

7. Gettare per terra i mozziconi di sigarette, pacchetti di sigarette vuoti, chewing-gum, deplians pubblicitari, fazzoletti di carta, rifiuti in genere.

8. L’utilizzo dei sacchi NERI.

RICORDA

Che il mancato rispetto della presente Ordinanza Sindacale per le violazioni sopra descritte, comporterà l’applicazione nei confronti dei trasgressori delle sanzioni previste, con le modalità di cui alla legge 689/1981, dal D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 e ss.mm.ii. “Norme in materia ambientale”.

 

AVVISA CHE

• I contenitori dei rifiuti esposti in violazione delle modalità, tipologia di utenza e calendario stabilito dalla presente procedura di raccolta “porta a porta” non verranno prelevati e svuotati ed i trasgressori, che comunque hanno l’obbligo della rimozione immediata dalla strada, saranno individuati dal Concessionario del servizio ed agli stessi, conseguentemente, verrà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria

- Da € 50,00 a € 300,00 per le utenze domestiche (il massimo della sanzione verrà applicato al terzo accertamento nello stesso mese);

- Da € 100,00 a € 500,00 per le utenze non domestiche mirate (il massimo della sanzione verrà applicato al terzo accertamento nello stesso mese); nel caso di inottemperanza all’obbligo di rimozione dei rifiuti dal suolo pubblico, gli stessi verranno prelevati dal gestore del servizio con spese a carico degli inadempienti.

• Chi getta ovvero abbandona mozziconi dei prodotti da fumo in luoghi pubblici (sul suolo, nelle acque e negli scarichi) incorre nella sanzione amministrativa pecuniaria da € 60,00 a € 300,00;

• Chi getta ovvero abbandona rifiuti di piccolissime dimensioni, quali scontrini, fazzoletti di carta, pacchetti di sigarette/sigari vuoti, depliants pubblicitari, gomme da masticare, ecc, sul suolo, nelle acque nelle caditorie e negli scarichi, incorre nella sanzione amministrativa pecuniaria da € 30,00 a € 150,00;

• Le aree di uso comune dei fabbricati nonché le aree scoperte private devono essere tenute pulite a cura dei rispettivi conduttori, amministratori o proprietari, che devono inoltre conservarle libere da rifiuti o materiali di scarto anche se abbandonati da terzi. I titolari di dette aree sono tenuti ad attrezzare le aree suddette con idonee opere (recinzioni, ecc) al fine di impedire l’accesso ad estranei per l’abbandono di rifiuti, fatte salve le autorizzazioni e/o titoli edilizi occorrenti.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora