mercoledì 18 maggio 2022

25/01/2022 07:00:43 - Manduria - Attualità

Insieme a Mezzina, assolto anche il presidente del Cosenza, Eugenio Guarascio

Il presidente del Cosenza calcio, Eugenio Guarascio, e il responsabile del settore giovanile, Sergio Mezzina, sono stati assolti nel corso del processo svoltosi in abbreviato dall’accusa di maltrattamenti. Secondo la Procura non avrebbero vessato il nipote di Nitto Santapola, quest’ultimo boss siciliano, che l’anno scorso militava nelle giovanili rossoblù. Anche l’accusa, come il collegio difensivo, aveva chiesto l’assoluzione.

Il gup Letizia Benigno, accogliendo le tesi degli avvocati Matteo Cristiani e Francesco Gambardella, difensori di Guarascio, e i legali Giulio Destratis e Manolo Gennari, difensori di Mezzina, ha assolto i due imputati che avevano prodotto l’archiviazione disciplinare della Figc e il carteggio con il quale si invitava il ragazzo a prendere parte di nuovo agli allenamenti. Il club silano, ricevendo il no da parte della persona offesa, diede ad aprile 2021 il nulla osta per allenarsi con un’altra squadra.

«Conosco da tempo la professionalità e lo spessore umano del direttore Sergio Mezzina ed ero certo della sua non colpevolezza» il commento dell’avv. Giulio Destratis. «L’assoluzione con formula piena mi rende particolarmente soddisfatto del lavoro svolto insieme al collega Gennari».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora