venerdì 01 luglio 2022

19/04/2022 08:46:56 - Manduria - Attualità

«Perchè una donna di Avetrana, Manduria o Maruggio deve necessariamente recarsi a Taranto per un semplice test?»

Ad una settimana dal parto, costretta a recarsi a Taranto, nel giorno di Pasquetta, per sottoporsi ad un semplice tampone necessario per il pre-ricovero.

A denunciare l’episodio una donna di Manduria, di cui omettiamo le generalità per garantirne la privacy.

Ecco il suo racconto.

«Enorme disagio creato a donne incinte il giorno di pasquetta. La telefonata che ti comunica che il lunedì dell'Angelo devi recarti all'ospedale Santissima Annunziata per sottoporti a Tampone Molecolare prima del prericovero. Non solo è difficile trovare un accompagnatrice in un giorno di festa, ma c'erano donne da tutta la provincia, arrivate da sole guidando per circa 50 km. Perchè non c'è stretta comunicazione tra i vari distretti e l'ospedale?

Perchè una donna di Avetrana, Manduria, Maruggio deve necessariamente recarsi a Taranto  per un semplice test? Ho incontrato donne sole con pance enormi attendere in fila sotto la pioggia. Alle 10 35 del giorno di Pasquetta in fila, sotto la pioggia; siamo qui dalle 9,50 con la speranza di far presto. Ma ancora non aprono il lab.

È festa oggi, per loro però. Anche perchè l'operatrice da cui ho ricevuto chiamata, alla mia perplessità di dover recarmi a Taranto, a 40 km di strada per un semplice tampone il giorno di Pasquetta, mi ha risposto sarcasticamente che ad una settimana dal parto non pensavo mica di voler festeggiare. Questa sua affermazione mi ha sconvolta ancora di piú...: infatti, ad una settimana dal parto, sarei rimasta in casa volentieri piuttosto che mettermi alla guida lontana dal volante e anche dai pedali per poter guidare per 100 km a/r per un bastoncino nel naso.

Date la possibilità di agevolare i disagi deĺla gente. Organizzate per fare i tamponi nel proprio paese. E non è un disagio del solo giorno di festa. Perchè oggi sarà lo stesso. Una donna del Paese (come tanto amano sottolineare i Tarantini ) deve venire in città. Disagio alla donna e all'ambiente.

Tutto il disagio di ieri per arrivare oggi in ospedale ed entrare tranquillamente senza richiesta di tampone, green pass e nominativo. Io mi chiedo: ma alla fine di questa emergenza sanitaria, con più del 90% della popolazione vaccinata, con il possesso di Super Green Pass e nel mio caso e in tanti altri addirittura di Super Mega Green pass (reduci da  Covid fino a 10 giorni fa) a cosa é servito tutto il disagio creato a decine di donne sole il giorno successivo della  festa della resurrezione? Mì chiedo: risorgerà mai questo Paese?

Dove stiamo andando?».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora