venerdì 01 luglio 2022

19/04/2022 09:04:00 - Manduria - Attualità

Sono già quasi 400 le persone che hanno aderito alla petizione. Ecco il link per firmare: https://chng.it/xGDRd5ztkf

Sono già quasi 400 ieri le persone che hanno aderito alla petizione lanciata dalle testate giornalistiche manduriane Manduriaoggi.it e Lavocedimanduria.it per dire NO alle trincee drenanti e alle vasche di raccolta dei reflui del depuratore su 60mila metri quadrati di terreno in zona Masseria Marina, San Pietro in Bevagna, Manduria.

Tra le prime a firmare l’appello (al numero 47), è stata la cantante americana, Romina Power, già in prima fila in precedenti battaglie in difesa dell’ambiente della Puglia e in particolare contro il depuratore sulla costa manduriana.

L’artista, innamorata di questi territori dove ha cresciuto i propri figli, ha speso diverse volte la sua immagine, in contesti nazionali, lanciando appelli alle autorità regionali della Puglia affinchè trovassero alternative al depuratore vicino al mare e alle Riserve Naturali. Ed ora è vicina anche alle popolazioni locali che si battono per delocalizzare i buffer disperdenti e di contenimento dei reflui a poche decine di metri dal centro abitato di San Pietro in Bevagna e vicino alle Casa del Parco.

I promotori della petizione, a cui si sono accodate varie associazioni ambientaliste e movimenti politici e di opinione, invitano chi non l’avesse ancora fatto a firmare la petizione e condivide l’appello ai propri contatti. Il risultato della raccolta firma rappresenterà il biglietto da visita da presentare ai componenti del Consiglio comunale che venerdì mattina, alle ore 9, si riuniranno per approvare il progetto dell’Acquedotto Pugliese delle trincee alla Marina. 

Per firmare cliccare qui: https://chng.it/xGDRd5ztkf e registrarsi a Change Org







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora