sabato 28 gennaio 2023

02/12/2022 08:54:42 - Manduria - Attualitą

La manifestazione avrà come filo conduttore il rapporto uomo-animale: saranno coinvolti i cani dell’istruttrice Alessandra Marsella

Pet therapy, ovvero quando “Diversità fa rima con felicità”.

Gli alunni con disabilità della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, nonché le prime classi della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo “Francesco Prudenzano” saranno coinvolti nella mattinata odierna (venerdì 2 dicembre), in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, nel progetto “Diversità fa rima con felicità”.

La manifestazione avrà come filo conduttore il rapporto uomo-animale. Diverse le attività laboratoriali in programma dalle ore 10,30 alle ore 12,30 su viale Mancini (sull’ampio marciapiede che costeggia la scuola), che saranno guidate dall’operatrice certificata Alessandra Marsella, fondatrice del centro cinofilo “Malpelo” di Maruggio, con l’ausilio ed il supporto dei suoi cani addestrati. La manifestazione avrà infatti come filo conduttore il rapporto uomo-animale.

«La cinofilia e il mondo della disabilità si uniscono in un connubio perfetto perché si basano entrambe su una comunicazione che non passa attraverso la mente, ma per lo più attraverso il cuore, la spontaneità e la sensibilità innocente» rimarca Alessandra Marsella. «La pettherapy è ormai una terapia accreditata al 100% in tutto il mondo in tutti i settori della sanità e non solo. I cani sanno essere dei catalizzatori di forti emozioni positive, rendendo il mondo di tutti più allegro e dolce».

Durante la mattinata le docenti ideatrici del coinvolgente progetto allestiranno un laboratorio all’aperto animato dalle classi 3ªD della scuola primaria e 3ªB della secondaria di primo grado: gli alunni della secondaria faranno da tutor ai piccoli. Su un grande pannello saranno affisse delle sagome, precedentemente realizzate dai ragazzi, raffiguranti un bimbo, una bimba e un cane a cui verranno attaccati dei cerchi colorati realizzati sul momento. Saranno esposte anche delle immagini di animali realizzati dalla docente di Arte della scuola secondaria di primo grado, la prof.ssa Cristina Chimienti.

A calamitare l’attenzione dei presenti saranno poi i cani del centro cinofilo “Malpelo”. Dopo l’intervento dell’educatrice cinofila Alessandra Marsella sull’addestramento dei migliori amici dell’uomo e sulle finalità inclusive che si intendono perseguire, saranno posizionati gli attrezzi dell’agility dog e sarà creato un vero e proprio percorso.

«Il nostro adorabile Lion, un lagotto romagnolo che farà innamorare tutti, insieme al suo conduttore faranno una dimostrazione del percorso» annuncia Alessandra Marsella.

I bambini saranno a loro volta protagonisti attivi e svolgeranno attività di osservazione ed interazione guidata, durante le quali saranno invitati a guardare, toccare, dare piccoli comandi al cane.

Caratterizzati da un repertorio di comportamenti diverso da quello delle persone, i cani educano gli alunni alla tolleranza, all’accoglienza e all’accettazione delle diversità, sviluppando la capacità di comprendere e accettare i compagni “diversi” per cultura, classe sociale , religione etc.

L’animale vissuto in chiave positiva favorisce in ambito scolastico sia la comprensione del “diverso”, sia la realizzazione di rapporti sociali positivi.

La manifestazione si concluderà con l’esposizione di un puzzle composto da diversi tasselli, che recherà una frase che ben si incastona con lo spirito e le finalità della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità e con la convinzione che la diversità sia sempre una risorsa: “Siamo tutti diversi: un puzzle non si completa con pezzi tutti uguali!”.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora