martedì 31 gennaio 2023

19/01/2023 16:31:33 - Manduria - Attualità

Delli Noci: "Un’opportunità che i comuni e le associazioni di categoria hanno saputo cogliere"

Sono 30 i nuovi Distretti Urbani del Commercio finanziati con il terzo bando DUC chiusosi lo scorso 17 gennaio.

Come previsto dalla Legge regionale “I distretti urbani del commercio prevedono accordi fra amministrazione comunale, associazioni di operatori, associazioni di categoria maggiormente rappresentative e altri soggetti interessati, volti a sviluppare una gestione coordinata delle aree commerciali in grado di sviluppare sinergie con attività paracommerciali ed extracommerciali, nonché con altre funzioni urbane di natura pubblica e privata.”

“In linea con gli obiettivi strategici della Regione Puglia – ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – i DUC nascono dalla constatazione che il commercio rappresenta non solo un settore economico rilevante, ma anche un elemento di integrazione e coesione sociale, di sviluppo e salvaguardia del territorio e di contrasto alla marginalizzazione. Dunque, attraverso questo strumento, che in questa occasione abbiamo rinnovato apportando delle modifiche al bando, abbiamo voluto mettere i cittadini, le imprese e le amministrazioni pubbliche nelle condizioni di fare del commercio il fattore di integrazione e valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone un territorio.
Valorizzare e promuovere le attività commerciali è possibile creando aggregazioni, creando reti, spingendo verso servizi innovativi e digitali e formando adeguatamente il personale, come previsto, attraverso per esempio la formazione linguistica e quella all’outfit. Anche il digitale in questo bando è stato protagonista: prioritaria infatti l’attivazione e l’implementazione di servizi a supporto del commercio on-line anche attraverso convenzioni e accordi per le spedizioni e servizi di consegna, gestione dei resi e altri servizi innovativi”.

In questo terzo bando DUC – con una dotazione finanziaria di circa 2,2 milioni di euro – sono stati complessivamente 63 i comuni coinvolti nelle attività di sostegno al commercio, dato che si aggiunge a quello dei 99 comuni coinvolti con i due bandi precedenti.

BENEFICIARI

  1. FASANO
  2. CASAMASSIMA (Casamassima e Sammichele di Bari)
  3. CAPURSO (Capurso e Triggiano)
  4. BISCEGLIE
  5. LOCOROTONDO (Alberobello, Castellana Grotte, Locorotondo, Noci, Putignano)
  6. GALATINA
  7. TREPUZZI (Nord Salento - Trepuzzi, Squinzano, Surbo e Novoli)
  8. TRANI
  9. CASARANO (Aggregazione dei DUC “ENTROTERRA SALENTO”: Comuni di Casarano, Taurisano, Miggiano, Montesano Salentino, Ruffano e Specchia)
  10. NARDO'
  11. ANDRIA
  12. COPERTINO (Comuni di Copertino, Porto Cesareo e Arnesano)
  13. MODUGNO
  14. CEGLIE MESSAPICA (Aggregazione DUC "VALLE D'ITRIA": Comuni di Ceglie Messapica, Cisternino e Salice Salentino)
  15. LECCE
  16. PALAGIANELLO (Aggregazione dei DUC Terra delle Gravine: Mottola-PalagianoPalagianello, Ginosa e Laterza)
  17. MONTERONI (Aggregazione dei DUC MONTERONI – RUDIAE: San Pietro in Lama, San Cesario di Lecce e Lequile)
  18. GALLIPOLI (Aggregazione dei DUC Gallipoli e Taviano-Racale)
  19. BARLETTA
  20. FRANCAVILLA FONTANA
  21. BRINDISI
  22. MESAGNE
  23. MOLFETTA
  24. MARTINA FRANCA
  25. MASSAFRA
  26. MANDURIA
  27. GROTTAGLIE (Grottaglie e Villa Castelli)
  28. CRISPIANO (STATTE-CRISPIANO)
  29. TORREMAGGIORE (Alto Tavoliere: Torremaggiore, Serracapriola, Chieuti e San Paolo di Civitate)
  30. SAN GIOVANNI ROTONDO

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora