martedì 31 gennaio 2023

19/01/2023 16:54:36 - Manduria - Attualità

«Felice di affiancare Renata Garofano in un percorso già condiviso come socia, ora più determinata e onorata di farlo come vice delegata”, ha commentato Gennari

È Renata Garofano dell'azienda Garofano Vigneti e Cantine di Copertino (Lecce) a guidare le Donne del Vino Puglia per il prossimo triennio 2023-2025. Eletta all’unanimità nel corso del consiglio direttivo tenutosi oggi, 19 gennaio, Renata, che subentra a Marianna Cardone, ha ringraziato le socie per la fiducia, assicurando il massimo impegno nel suo nuovo ruolo:“Emozionata e onorata di poter rappresentare le Donne del Vino pugliesi per il prossimo triennio, consapevole di avere un'eredità importante da custodire grazie ad una delegata che ha guidato la delegazione per sette anni con grande grinta e determinazione, e a un bel lavoro di squadra che è il nostro punto di forza da sempre. Abbiamo già diversi progetti in corso e altri da far nascere, e sono certa saremo in grado di scrivere nuove pagine con la solita armonia e intesa che ci contraddistingue, con l'unico obiettivo di fare insieme e sempre meglio per valorizzare la nostra Puglia del vino.”Renata Garofano è figlia di Severino, famoso enologo irpino, pioniere del rinnovamento e del rilancio del vino di qualità in Puglia.

A farle da “spalla” nel ruolo di vice delegata la manduriana Anna Gennari, responsabile delle pubbliche relazioni, eventi e comunicazioni della cantina “Produttori di Manduria”, fondata nel 1932 dove, dal 2007, ha implementato l’ormai avviato settore enoturistico in cantina, ne è la HospitalityManager e responsabile del Museo della Civiltà del vino Primitivo ubicato nelle cisterne ipogee della cantina.

“Felice di affiancare Renata in un percorso già condiviso come socia, ora più determinata e onorata di farlo come vice delegata”, ha commentato Gennari.

La Puglia del vino si distingue, da alcuni anni, per l'impegno delle donne in ruoli chiave del mondo vitivinicolo, avvalendosi con piacere del supporto di enologhe, sommelier, giornaliste ed enotecarie. Tutte unite da un’unica passione, quella per il vino e tutto ciò che vi ruota attorno. L’associazione pugliese, infatti, con progetti, attività ed eventi sta riscuotendo sempre più successo grazie alla promozione del vino che appartiene alla storia della regione, motivo in più per affrontare con ottimismo e determinazione le sfide e le opportunità legate, soprattutto, al turismo enogastronomico. L’obiettivo delle socie è quello, infatti, di far conoscere la Puglia del vino al femminile ad operatori e appassionati e fondamentale, in tal senso, sarà la figura di Marianna Cardone, direttrice dell’azienda Cardone Vini di Locorotondo (Bari), per due mandati delegata dell’associazione pugliese, entrata a far parte di recente del consiglio direttivo nazionale con il ruolo di vice presidente nazionale. “La Puglia mette un altro tassello importante nell’asset della governance nazionale di un’associazione di rilevanza nazionale come Le Donne del Vino – dichiara Marianna Cardone -. Dopo Sabrina Soloperto consigliera per due mandati, divido la carica della vicepresidenza con altre due socie. La Puglia della promozione, che ha mandato avanti progetti di caratura non solo nel settore vitivinicolo ma anche nella charity e nella difesa del gender gap, emerge ancora con un riconoscimento che dà lustro al lavoro fatto in questi anni. Sono felice personalmente ma questo è il risultato del lavoro di un’intera delegazione con socie appassionate e preparate.”

Un calendario ricco di eventi ed iniziative quello del prossimo triennio per la delegazione pugliese costituita a metà degli anni ’90 da Rossella Ricci e che conta oggi 57 socie.

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora