martedì 31 gennaio 2023

20/01/2023 18:27:01 - Manduria - Attualità

I referenti esterni sono le antropologhe Rosanna Clemente e Grazia Padula, nonché l’etnomusicologo e musicista Massimiliano Morabito

Gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo “Francesco Prudenzano” protagonisti di una ricerca fotografica e audiovisiva sulle tradizioni orali cantate e non cantate nel territorio di Manduria.

E’ partito da qualche giorno il progetto “Nc’era ‘na fiata”, la raccolta di fiabe e canti del territorio di Manduria, i cui referenti esterni sono le antropologhe Rosanna Clemente e Grazia Padula, nonché l’etnomusicologo e musicista Massimiliano Morabito, i quali collaborano alla realizzazione del PON “Cultura e Sviluppo” FESR 2014 - 2020 Asse I Linea 6c1b, “Progetto inter-istituti per la tutela, conservazione, valorizzazione e messa in rete del patrimonio materiale e immateriale di Puglia e Basilicata”, promosso dall' ICBSA - Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi, con sede a Roma, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, l’Università del Salento e l’Università degli Studi della Basilicata.

Gli studenti della scuola secondaria dell’istituto comprensivo “Francesco Prudenzano” fungeranno da giovani antropologi ed etnomusicologi e avranno il compito di farsi raccontare direttamente dalla voce dei loro familiari e conoscenti, nonchè registrare, fiabe, leggende, racconti, proverbi, giochi, filastrocche e canti del territorio di Manduria.

I contenuti saranno registrati direttamente dagli alunni attraverso i propri strumenti di acquisizione audiovisiva (smartphone, tablet, ecc.). Utile ai fini della ricerca sarà anche la raccolta dagli archivi personali o familiari di fotografie, filmati e documenti scritti inerenti al progetto, che potranno essere acquisiti in copia.

«Fra gli obiettivi del progetto vi sono quelli di stimolare la curiosità e il desiderio di scoprire, ricercare e conoscere il proprio territorio e la cultura locale; stimolare i giovani al confronto generazionale; educare all'ascolto; potenziare la creatività e le capacità ideative; incentivare la cooperazione e il lavoro di gruppo» rimarca il dott. Massimiliano Morabito che dal 2008 è componente stabile dello storico gruppo di musica popolare pugliese Canzoniere Grecanico Salentino.

L’interessante iniziativa è stata illustrata agli alunni direttamente dal dott. Massimiliano Morabito che in modo coinvolgente e trascinante ha interessato e coinvolto i ragazzi raccontando loro il senso, il significato qualificante dell’indagine, specificando altresì la libertà di conduzione delle docu-interviste.

Gli studenti, dunque, sono impegnati, con entusiasmo, in vere e proprie attività di indagine demoetnoantropologica all’interno del territorio cittadino, relative a pratiche, feste, consuetudini, nonché di raccolta e registrazione di fiabe, racconti “cunti”, proverbi, storie di vita, giochi, filastrocche e canti della comunità locale.

Attraverso tale stimolante attività di ricerca, sarà possibile indagare sui processi di trasformazione culturale verificatisi nel territorio di Manduria, sull’attualità come frutto della relazione tra il presente e il passato.

Tutte le interviste saranno depositate presso l’ICBSA e messe a disposizione degli studiosi, per eventuali studi sull’argomento.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora