sabato 28 gennaio 2023

25/01/2023 17:48:14 - Manduria - Attualità

Oltre alla grande valenza artistica, il presepe ha anche una finalità solidale: tutto il ricavato viene donato al residence Daniele Chianelli, una struttura che ospita parenti e pazienti ematologici sottoposti a chemioterapia o post trapianto

Lo splendido presepe di Nicola Tripaldi sarà ancora visitabile, in via Lamarmora 93,  sabato e domenica prossimi, dalle 17 alle 19.

«La passione per il presepe mi è stata tramandata da mio padre Vincenzo e, dopo la sua morte, porto avanti io questa tradizione di famiglia» manduriano di 40 anni. «Inizialmente usavo materiali di riciclo. Ora, grazie ai corsi con grandi maestri del presepe, ho imparato ad usare il polistirene.

Tutte le costruzioni sono realizzate in polistirene con la tecnica della pietra applicata o incisa. L’oggettistica in cera d’api: mi riferisco banco dei formaggi, della carne, il pesce, l’orto.

Grazie a dei corsi con maestri esperti in meccanica, ogni anno progetto statue in movimento e li realizzo.

Lavoro sul presepe tutto l’anno, aggiornandomi e frequentando corsi al nord Italia

Il presepe per me è essenza di vita. É tutto il mio mondo. Li dedico tutto il mio tempo libero, anche se svolgo altro nella vita».

Il presepe è stato realizzato in collaborazione con l’amica Giusi Saracino e con la madre di Nicola, che veste le statue in movimento.

La sua opera d’arte, perché di questo si tratta, ha anche una finalità solidale.

«Collaboro con un progetto solidale a sostegno dei pazienti ematologici: nello specifico a sostegno del residence Daniele Chianelli, una struttura che affianca l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia ed ospita parenti e pazienti ematologici sottoposti a chemioterapia o post trapianto. Le offerte raccolte dalla visita del presepe le devolvo al residence.

I visitatori restano senza parole dopo aver ammirato il presepe di Nicola Tripaldi, che è giunta all’11ªedizione. Crediamo che gli enti pubblici dovrebbero sostenere e valorizzare il lavoro artistico di Nicola Tripaldi, che sarà ancora visitabile sabato 28 e domenica 29 gennaio dalle 17 alle 19 in via Lamarmora 93.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora