mercoledì 21 febbraio 2024

15/02/2023 19:07:20 - Manduria - Attualità

«Saranno ipotizzati reati che spaziano dalla distruzione ed alterazione di bellezze naturali al falso ideologico, dall’omissione e al rifiuto di atti d’ufficio all’abuso d’ufficio»

L’avv. Francesco Di Lauro, in rappresentanza dell’associazione Azzurro Ionio, annuncia il prossimo invio di un esposto alla Magistratura che riguarda l’iter del depuratore consortile. Ecco il comunicato diffuso dall’avv. Francesco Di Lauro.

«Alla luce degli ultimi avvenimenti relativi agli iter procedurali per assicurare ad ogni costo uno scarico ai reflui del megadepuratore di Urmo Belsito, questa associazione, che da anni si batte per scongiurare l’ennesimo insulto ambientale in questa fascia del territorio ionico salentino, ritiene maturi i temi per inoltrare un esposto alla Magistratura in cui si ipotizzano vari reati, che spaziano dall’abusivismo edilizio alla distruzione ed alterazione di bellezze naturali, con particolare riferimento a quelli commessi contro la pubblica amministrazione, quale il falso ideologico, l’omissione  ed i rifiuto di atti di ufficio, l’abuso d’ufficio, etc..

L’esposto sarà presentato nei prossimi giorni alle  tre Procure di Taranto, Bari e Lecce, essendo i reati ipotizzati di  competenza  concorrente od esclusiva di piu’ Procure.

L’associazione, al fine di implementare compiutamente l’esposto, chiede agli interessati di fornire atti e suggerimenti  ai numeri 3312109430 – 3384359733. Se  richiesto, garantito anonimato.

Con preghiera di ampia diffusione.

 

Avv Francesco Di Lauro

Per Azzurro Ionio









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora