domenica 21 aprile 2024

21/03/2023 09:18:46 - Manduria - Attualità

L’attrice manduriana interpreta una maitresse, conosciuta da Franco Percoco durante ad una delle sue tante visite da svago presso le case di appuntamento che frequentava

L’attrice manduriana Mara Spinelli nel cast di “Percoco – il primo mostro d’Italia”, un film prodotto da Altre Storie e Rai Cinema, con il supporto di Apulia Film Commission.

Narra la storia vera del primo stragista familiare italiano del Novecento: Franco Percoco. Nella notte tra il 26 e il 27 maggio del 1956, a Bari, stermina la sua famiglia con un coltello da cucina e inizia una nuova vita: da studente universitario a ricco viveur, assaporando tutte le gioie del suo mirabile tempo, quello del boom economico, vivendo dieci giorni con i cadaveri dei suoi genitori e di suo fratello murati in casa. Nessun omicida aveva mai convissuto così a lungo con le sue vittime fino a quel momento.

E’ un film scritto e diretto da Pierluigi Ferrandini, che sarà presentato il 26 marzo in anteprima mondiale al Bari International Film&TV Festival 2023, nella sezione competitiva ItaliaFilmFest/Nuovo cinema Italiano.

Ferrandini ha scelto di raccontare questo crimine che sconvolse l’opinione pubblica nel suo true crime psicologico. Il film si concentra su un preciso arco temporale: i giorni successivi al crimine, quei giorni “felici e dannati” in cui Franco, il “bravo ragazzo” di sempre, è finalmente libero di vivere e divertirsi in assenza dei genitori, mentre emerge a poco a poco il 'mostro' che si cela nella sua mente.

«Il mio personaggio nel film è quello della maîtresse, conosciuta da Franco Percoco durante ad una delle sue tante visite da svago presso le case di appuntamento che frequentava» racconta Mara Spinelli, che, in questo film, ha avuto l’opportunità di lavorare con un cast di assoluto livello: Gianluca Vicari (nel ruolo di Franco Percoco), Giuseppe Scoditti, Rebecca Metcalf, Federica Pagliaroli, Laura Gigante, Francesca Antonaci, Fabrizio Traversa, Antonio Monsellato, Pinuccio Sinisi, Raffaele Braia, Pietro Naglieri. La fotografia è stata affidata a Filippo Silvestris, il suono a Piero Parisi, il montaggio a Mauro Ruvolo. Le musiche originali sono di Christian Lindberg, la scenografia è di Walter Caprara e i costumi sono a cura di Magda Accolti Gil.

Il film sarà in anteprima sul grande schermo dal 13 aprile, in attesa dell'uscita italiana come evento speciale solo il 17, 18 e 19 aprile, grazie alla distribuzione theatrical di qualità firmata Altre Storie.

 

 

 

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora