sabato 13 luglio 2024

20/11/2023 17:07:51 - Manduria - Attualità

Un pomeriggio di riflessione e incontro per parlare, nel pieno stile Cicatrici, di uomini, donne, violenza, patriarcato ma anche di educazione sentimentale, futuro, lotta e cambiamento

“Uomini maltrattanti, patriarcato e educazione sentimentale”.

È questo il sottotitolo del nuovo appuntamento di “Cicatrici. Le forme quotidiane di violenza contro le donne” organizzato dalla associazione manduriana “Cicatrici”, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

«Venerdì 24 novembre, a partire dalle ore 18, presso la sala convegni del Museo Civico di Manduria, in via L. Omodei n. 28, si parlerà di violenza sulle donne partendo da una prospettiva diversa ma allo stesso tempo interna e profonda: la prospettiva degli uomini» è riportato in una nota di “Cicatrici”. «E mai come quest’anno, in cui già 105 donne sono state uccise per mano dei propri compagni, mariti, padri e fratelli, non potevamo che tentare di cambiare prospettiva per parlare di donne e violenza. Giulia Cecchettin è “solo” l’ultima donna uccisa per mano dell’uomo che diceva di amarla e che invece, nulla sa di cosa sia l’amore.

Lo abbiamo detto spesso: il problema della violenza sulle donne non è affatto un problema delle donne, ma soprattutto degli uomini. Non esistono mostri, esistono figli del patriarcato e noi, tutti noi, ora dobbiamo far partire una rivoluzione culturale e sociale mai vista prima in Italia.

Ad aiutarci nell’approfondimento e nella riflessione su una tematica tanto difficile, Cicatrici si onora di potersi avvalere del prezioso contributo di tre professionisti che operano in prima linea sul campo: Anna Solidoro, assistente sociale, operatrice di un Centro contro l’abuso e il maltrattamento di donne e minori oltre che vicepresidente Cicatrici; l’educatrice Rosanna Antonante e lo psicologo Valerio D'Amici, operatori del Centro Uomini Autori di Violenza (Cuav) Cirs.A.M. di Brindisi.

Ad impreziosire la nostra riflessione alcune letture sceniche recitate da preziosi uomini amici della nostra associazione, il professor Vincenzo Dimaglie, il direttore Alessandro Mariggiò e il dottor Fabio Pennacchiotti. Grazie alla loro voce ascolteremo testimonianze e storie di uomini immersi, sommersi e riemersi dalla spirale della violenza contro le donne».

A moderare l’incontro, che sarà trasmesso anche on-line sulle pagine Facebook e Instagram dell’associazione, la presidente dell’associazione, Valentina Palumbo.

Un pomeriggio di riflessione e incontro per parlare, nel pieno stile Cicatrici, di uomini, donne, violenza, patriarcato ma anche di educazione sentimentale, futuro, lotta e cambiamento.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora